Coronavirus, Usa dichiarano l’emergenza. In California è stato confermato il settimo caso

Intanto settimo caso di coronavirus accertato negli Stati Uniti, ancora una volta in California, nella città di Santa Clara

Anche gli Stati Uniti hanno deciso di dichiarare lo stato di emergenza sanitaria nazionale per il Coronavirus. Lo ha annunciato il ministro della sanità Alex Azar dopo una riunione della task force della Casa Bianca.

Finora negli Stati Uniti sono stati accertati sette casi di coronavirus: l’ultimo in California, nella città di Santa Clara. «Il rischio per gli americani resta comunque basso», ha detto Azar. Gli Usa hanno anche vietato l’ingresso a tutti i cittadini stranieri in arrivo dalla Cina. Washington imporrà una quarantena di 14 giorni agli americani che tornano dalla regione cinese di Hubei, dove si trova Wuhan.

Anche l’Italia, nella giornata di oggi 31 gennaio, ha deciso di dichiarare l’emergenza sanitaria per sei mesi. Il commissario straordinario sarà il capo della protezione civile Angelo Borrelli.

Leggi anche: