Coronavirus, più di 400 persone nel mondo sono guarite: i dati della Johns Hopkins University

L’Università statunitense ha creato una mappa per tenere traccia in tempo reale della diffusione (e remissione) del virus

Sono 486 le persone in tutto il mondo guarite dopo aver contratto il Coronavirus, a fronte di 362 morti a livello globale e di 17.373 casi complessivi di contagio. È quanto emerge dalla mappa della John Hopkins University, aggiornata in tempo reale, e che tiene traccia della diffusione (e remissione) del virus.

Il numero più alto di guarigioni si è registrato in Cina, dove 434 persone sono state dimesse dagli ospedali dopo aver contratto il virus 2019-nCov. Nel dettaglio, 267 pazienti sono stati dimessi dagli istituti medico sanitari della provincia di Hubei, che ha come capitale la città di Wuhan, focolaio del coronavirus. 

32 pazienti risultano esser guariti dal coronavirus nella provincia cinese di Zhejiang, 16 in quella dello Hunan, 15 nella provincia di Guangdong, 12 nella provincia dello Jiangxi, 11 nello Sichuan, 10 nella provincia di Henan, 10 a Shanghai e 9 nella grande capitale cinese di Pechino. I restanti pazienti dimessi provengono da altre zone della Repubblica Popolare Cinese. 

A loro si aggiungono anche ulteriori pazienti attualmente non presenti sul territorio cinese, rimasti contagiati dal coronavirus e successivamente guariti. Cinque casi di remissione sono stati registrati in Thailandia, 2 in Australia, uno in Vietnam e uno in Giappone.

Foto di copertina: EPA/WU HONG | Persone alla stazione di Pechino, 1 febbraio 2020

Leggi anche: