Juve, Szczesny rinnova fino al 2024. Ma Donnarumma…

Il portiere dei bianconeri: ‘Voglio vincere tutto’. Gigio resta un obiettivo

L’annuncio era atteso da almeno una settimana: la Juve e Szczesny hanno formalizzato il prolungamento del contratto in bianconero del portiere fino al giugno 2024. Il polacco, titolare di stagione davanti a Buffon, esulta: ‘Sono felicissimo – dice alla Tv ufficiale del club -. L’obiettivo è vincere tutto fino al 2024’.

Il matrimonio prosegue: c’è soddisfazione reciproca, ma la Juve non ha perso di vista (tutt’altro) Gigio Donnarumma, che continua a non rinnovare il suo contratto in scadenza con il Milan nel 2021. Le ultime dichiarazioni del suo procuratore, Mino Raiola, non sono sembrate grandissimi attestati di gradimento per il progetto a breve-medio scadenza di Elliott.

Donnarumma, un pallino di Fabio Paratici, resta in stand-by. La sua posizione sarebbe ovviamente incompatibile in futuro con quella di Szczesny: nessuno dei due farebbe il secondo dell’altro, ma non per forza i loro destini saranno incrociati. Nel suo recente passato la Juve ha dimostrato di non conoscere posizioni di incedibilità: nel tempo, oltre alle colonne storiche, è andato via Bonucci (poi tornato), e a inizio stagione erano state prospettate le partenze di Higuain e Dybala.

Il rinnovo di Szczesny, il cui contratto scadeva nel 2021, va letto come reciproca soddisfazione, ma anche posizione di forza bipartisan che possa permettere, magari, un domani alla Juve di vendere bene il giocatore (senza che si deprezzi avvicinandosi alla scadenza contrattuale) e allo stesso portiere di avere comunque garanzie importanti in un grande club almeno fino al 2024. Insomma, il polacco rinnova e sono tutti contenti. Ma gli abboccamenti-gradimenti Juve-Donnarumma non ne escono ridimensionati.

Foto di copertina Ansa

Leggi anche: