Milan-Juve, Ibra sfida Ronaldo: lo svedese non le ha mai mandate a dire…

Lo svedese incrocia il rivale, spesso criticato. Sfida da 1200 gol

Non si sfidano in campo dal 2015, Champions League: un Real-Psg risolto da Nacho e con il duo Ibra-Cr7 a digiuno. Già fa strano così per una coppia da 1200 goal totali in carriera che, però, nell’autunno 2013 aveva fatto i fuochi d’artificio in uno spareggio Mondiale Svezia-Portogallo vinto dai lusitani. Come? Tripletta di Ronaldo, doppietta di Ibra. I due si incroceranno stasera a San Siro, semifinale di andata di Coppa Italia tra il Milan, reduce dalla batosta nel derby, e la Juve, che a Verona ha fatto esplodere dubbi insospettabili a inizio stagione.

Le provocazioni di Ibra

Sarà un confronto serrato tra due leader, non proprio amici. Ibra attacca da tempo Ronaldo sostenendo che ‘Quello vero è il brasiliano’. L’attaccante del Milan ha sempre escluso Cr7 dalle sue squadre ideali perché ‘Il suo non è talento naturale, ma solo frutto di tanto lavoro’. E ancora, nell’esaltare sempre il rivale di Ronaldo, Leo Messi, Ibra ha così commentato la vittoria del Pallone d’Oro di Modric lo scorso anno: ‘Ora sappiamo che i Palloni d’oro non li vinceva Ronaldo, ma Florentino Perez’. Cr7 non ha mai replicato. Proverà a farlo stasera in campo. 

Foto di copertina Ansa

Leggi anche: