Piacenza, alunni sospettati di aver rubato le password del registro elettronico: rischio sospensione e denuncia

Secondo le accuse, molti alunni ne avrebbero approfittato per modificare le informazioni registrate dai docenti

Una quarantina di studenti di una scuola superiore di Piacenza sono sospettati di aver rubato la password per accedere al registro elettronico e modificare gli orari di ingresso e le giustificazioni.

Dopo che uno degli studenti era riuscito ad entrare nella piattaforma digitale – in cui i docenti riportano voti, ritardi, assenze e note – la password si era diffusa a macchia d’olio nella classe e nelle chat degli studenti. Secondo le accuse, molti alunni avrebbero approfittato degli accessi per modificare le informazioni.

Ma una sospensione “di massa” potrebbe non essere l’unica conseguenza dell’incursione: i responsabili, infatti, da quanto si apprende, rischiano ora una denuncia per aver violato il sistema informatico del corpo docenti.

Leggi anche:

Immagine copertina: John Schnobrich su Unsplash