Coronavirus, è morto il direttore dell’ospedale di Wuhan

Venerdì scorso, invece, un infermiere di 59 anni dello stesso nosocomio era deceduto sempre a causa del coronavirus

Liu Zhiming, capo dell’ospedale cinese di Wuhan, il Wuchang Hospital, è morto oggi ucciso dal Coronavirus. A riportarlo sono i media itnernazionali. Venerdì scorso, invece, un infermiere di 59 anni, sempre dello stesso nosocomio, era deceduto a causa del Covid-19.

Intanto proprio oggi è stato completato un ospedale da campo, costruito in poco più di due settimane (i lavori erano cominciati l’1 febbraio), in una delle principali città della Cina nord-occidentale, Xi’an capoluogo della provincia dello Shaanxi, come riferito dalla Commissione sanitaria municipale di Xi’an.

La struttura ha una superficie di 27.542 metri quadrati e offre 500 posti letto; 666 gli operatori sanitari. Nel periodo di punta, sono stati impiegati oltre 7.000 lavoratori contemporaneamente per realizzare il progetto. Intanto la maratona di Tokyo per amatori, prevista per il primo marzo, è stata annullata.

Una decisione che riguarda 38 mila corridori e che si è resa necessaria per il coronavirus. “Siamo giunti alla conclusione che sfortunatamente è difficile organizzare l’evento dopo che diversi casi sono stati confermati a Tokyo”, ha annunciato in un comunicato la Tokyo Marathon Foundation. Alla maratona parteciperanno solo i professionisti.

Leggi anche: