Coronavirus: Genova, tutti negativi al test i membri della famiglia sospettati di contagio

La famiglia era appena rientrata dalla Cina

In governatore della Liguria Giovanni Toti, con un tweet, ha informato che sono tutti negativi i test per i casi di presunto contagio da Coronavirus all’esame dell’Ospedale San Martino di Genova. «Manteniamo alto il livello di guardia», scrive ancora il presidente Toti.


Il tweet del presidente della regione Liguria Giovanni Toti con cui informa che i pazienti sospetti di coronavirus solo risultati negativi ai test

Un padre e tre bambini di origine cinese erano in osservazione all’ospedale del capoluogo ligure da questa mattina. L’uomo risultava essere asintomatico, mentre i bambini presentano alcuni problemi respiratori e febbre. Al contempo la madre e il quarto figlio della coppia, al momento asintomatici, si trovano in isolamento nella propria casa privata.

Questa mattina, intorno alle 9, la Regione Liguria ha ricevuto dagli uffici competenti di Alisa, l’Agenzia ligure per la Sanità, la segnalazione che sono state attivate le procedure di approfondimento. La famiglia era rientrata dalla Cina il 15 febbraio scorso, era già stata sottoposta a sorveglianza attiva dal 16 febbraio. Nelle prossime ore arriveranno i risultati dei test e a quel punto si saprà se dovranno essere ricoverati o potranno tornare a casa.

Lo stesso governatore della Liguria Giovanni Toti aveva scritto in un post su Facebook: «In Liguria sette persone (poi rivelatesi quattro, ndr) di nazionalità cinese sono state portate all’ospedale San Martino e al Gaslini per controlli, poiché potrebbero aver contratto il coronavirus. Intanto in Lombardia è stato riscontrato il primo caso di virus cinese in Italia: da quanto si apprende il 38enne ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Codogno sarebbe in condizioni gravi. Tutto il nostro sistema sanitario è pronto a fronteggiare qualsiasi eventuale emergenza e alle 17.30 in diretta dalla Regione vi aggiorneremo sulla situazione in Liguria».

Il post del presidente della regione Liguria Giovanni Toti

Nei giorni scorsi un cittadino di 20 anni, anch’egli rientrato da poco dalla Repubblica Popolare, era anch’esso risultato negativo ai test sul coronavirus dopo essere stato ricoverato nel reparto di Malattie infettive dello stesso ospedale San Martino. Il ragazzo presentava sintomi di raffreddamento e tosse.

Leggi anche: