Coronavirus. A Philadelphia corpi trasportati sul retro di un pickup: le foto che sconvolgono gli Stati Uniti

Sette salme avvolte da un telo bianco trasportate in un pickup scoperto: la città però ha deciso di non aprire alcuna indagine

Dopo New York, anche da Philadelphia arrivano immagini shock sulla gestione dell’epidemia Coronavirus negli Stati Uniti. Sette colpi avvolti in teli bianchi sono stati fotografati mentre venivano caricati sul retro di un pickup aperto, fuori dall’ufficio del medico legale dell’ospedale Joseph W. Spellman. La foto è stata immortalata dal quotidiano locale Philadelphia Inquirer.

«Il trasporto dei corpi in tal modo è una violazione del protocollo», ha dichiarato James Garrow, portavoce del Dipartimento della sanità pubblica. «L’ufficio del medico legale lavora regolarmente con gli ospedali di Philadelphia per garantire che i corpi vengano trattati con la massima dignità e rispetto», ha detto Garrow alla CNN.

Un portavoce dell’Einstein Medical Center Philadelphia ha spiegato al network americano che le salme dovevano essere trasferite dalla struttura a un deposito, dove lo spazio non basta più. «Il Dipartimento della Salute è sconvolto dal fatto che ciò sia accaduto e ha fortemente ricordato all’ospedale di riferimento i protocolli esistenti. Questo non è normale o accettabile», ha concluso Garrow.

Il parere degli esperti:

Leggi anche: