Migranti, in 135 sbarcano al porto di Lampedusa

Chi arriva sulle coste italiane viene messo in quarantena come vogliono le misure di contenimento da Coronavirus

Sono 135 i migranti soccorsi in acque territoriali italiane dalle motovedette della Guardia costiera e della Guardia di finanza e arrivati al molo Favarolo di Lampedusa dove, nella serata del 20 maggio, sono iniziate le operazioni di sbarco. All’hotspot di contrada Imbriacola ci sono 116 profughi (dieci in più della capienza massima) sbarcati quasi due settimane fa e da allora in quarantena a causa delle misure di contenimento da Coronavirus.

Moby Zaza

La pandemia non ha frenato gli sbarchi di migranti sulle coste italiane. Solo pochi giorni fa, il 14 maggio, con i suoi 284 posti, la nave “Moby Zaza” si preparava ad accogliere i migranti sbarcati fra Lampedusa e il resto dell’Agrigentino, in Sicilia, per la quarantena da Coronavirus.

Leggi anche: