Cuginetti uccisi a Vittoria, condannato a 9 anni l’uomo che li travolse con il Suv

L’uomo è stato condannato per duplice omicidio stradale. Il giorno del tragico incidente aveva fatto uso di sostanze stupefacenti e si era messo al volante dopo aver bevuto

È stato condannato a nove anni di carcere Rosario Greco, l’uomo che l’11 luglio 2019 aveva travolto e ucciso i due cugini Alessio e Simone D’Alessio, mentre giocavano per strada davanti l’uscio di casa. A deciderlo il Gup di Ragusa, Ivano Infarinato, dopo che il pm Fabio D’Anna aveva chiesto 10 anni, il massimo della pena con il rito abbreviato.

Oltre alla condanna per duplice omicidio stradale aggravato dall’alterazione psicofisica dovuta all’utilizzo di sostanze alcoliche e stupefacenti, a Greco è stata anche confiscata l’auto. Sarà deciso invece con il processo civile il risarcimento chiesto per il comune di Vittoria, che si era costituito parte civile.

Leggi anche: