George Floyd, la polizia carica i manifestanti in macchina a New York – Il video

Bill de Blasio ha ammesso che avrebbe preferito che gli agenti «non lo avessero fatto», ma ha affermato che non darà la colpa agli ufficiali perché i manifestanti si sono comportati in modo «inaccettabile»

Nuove scene di panico e di violenza a New York, nel quinto giorno di proteste per l’uccisione di George Floyd. In un video pubblicato su Twitter si vede una vettura di proprietà della NYPD (New York Police Department) caricare una folla di manifestanti affollati dietro ad una barriera. Difficile parlare di autodifesa visto che la carica della polizia era stata preceduta soltanto dal lancio di qualche oggetto. Ma per il sindaco di New York, Bill de Blasio, i manifestanti si sono comportati in modo «inaccettabile».

Il sindaco di New York: «Video sconvolgente, ma non darò la colpa agli agenti»

«Vorrei che gli ufficiali non lo avessero fatto», ha dichiarato il sindaco definendo «sconvolgente» il video. «Ho visto quel video e ovviamente ho sentito parlare di una serie di altri casi – è inappropriato per i manifestanti circondare un veicolo della polizia e minacciare gli agenti di polizia. È sbagliato e non è successo nella storia della protesta in questa città», ha aggiunto.

«Non darò la colpa agli ufficiali che stavano cercando di affrontare una situazione assolutamente impossibile – conclude De Blasio.- Le persone che stavano convergendo su quella macchina della polizia hanno fatto la cosa sbagliata all’inizio, e hanno creato una situazione insostenibile. Vorrei che gli ufficiali avessero trovato un approccio diverso, ma iniziamo dall’inizio. I manifestanti in quel video hanno fatto la cosa sbagliata per circondare quella macchina della polizia, punto». Il sindaco ha escluso per il momento di introdurre un coprifuoco a New York, come hanno fatto decine di altre città negli Stati Uniti.

Leggi anche: