Il vescovo di Siena dopo la visita a Zanardi: «La situazione è seria, ma lui è forte». E all’Olimpico di Roma la scritta: «Forza Alex»

Dalla prossima settimana i medici valuteranno se è possibile sospendere il coma farmacologico per risvegliare l’atleta

Un visita di qualche minuto per pregare per Alex Zanardi. Il vescovo di Siena, Augusto Paolo Lojudice, è andato nel reparto di terapia intensiva del policlinico universitario Santa Maria alle Scotte di Siena dove è ricoverato l’atleta dopo un grave incidente. Mentre all’Olimpico di Roma, durante la partita Lazio-Fiorentina, è comparsa la scritta «Forza Alex»


Il vescovo e la scritta

«La situazione è seria ma ho letto nelle parole del primario una certa speranza. Il colpo è stato forte, ma anche Zanardi è forte fisicamente. Mi sono fermato per qualche momento in preghiera davanti a lui – ha detto Lojudice. – Ho ritenuto di fargli una breve visita, del resto anche il Papa in questi giorni ha pregato per lui». Invece la scritta «Forza Alex» è comparsa nella striscia di solito riservata alla pubblicità, dal lato Tribuna Tevere, durante la partita Lazio-Fiorentina.

Le condizioni cliniche

Da qualche giorno non vengono più diffusi i bollettini sul suo stato di salute per volere della famiglia, ma secondo quanto riporta AdnKronos, le condizioni di Zanardi continuano a essere stabili, la prognosi è ancora riservata e il quadro neurologico rimane grave. Dalla prossima settimana l’équipe medica comincerà a valutare se le condizioni dell’atleta sono tali da poter sospendere il coma farmacologico e risvegliare Zanardi.

Immagine copertina: Frame da video Gazzetta dello Sport

Leggi anche: