Alex Zanardi, ancora nessun miglioramento nel bollettino di oggi. E l’ospedale decide di interrompere gli aggiornamenti

Esclusi peggioramenti nel quadro clinico dell’ex pilota, reduce da un secondo intervento al cervello all’ospedale di Siena

Dopo 24 ore dal secondo intervento per Alex Zanardi, le condizioni dell’ex pilota sono «stazionarie» e il decorso è «stabile dal punto di vista neurologico». Nell’ultimo bollettino medico dall’ospedale le Statte di Siena, i medici ribadiscono che le condizioni di Zanardi rimangono gravi. Al momento resta ricoverato nel reparto di terapia intensiva, ancora sedato e intubato, così come ormai dal 19 giugno scorso, quando è arrivato in ospedale dopo un grave incidente con la sua handbike.

Quello di oggi 30 giugno è l’ultimo bollettino relativo alle condizioni di Zanardi, con la decisione della direzione medica dell’ospedale di Siena di interrompere ancora una volta gli aggiornamenti, d’accordo con la famiglia dell’ex pilota, finché non ci saranno «significativi sviluppi».

Intervento di due ore e mezza

Zanardi è stato sottoposto ieri, 29 giugno, a un secondo intervento al cervello, intervento che per il direttore sanitario dell’Aou Senese Roberto Gusinu: «Rappresenta uno step che era stato ipotizzato dall’équipe. I nostri professionisti valuteranno giorno per giorno l’evolversi della situazione, in accordo con la famiglia il prossimo bollettino sarà diramato tra circa 24 ore». L’operazione si è resa necessaria dopo aver effettuato un esame diagnostico che «ha evidenziato un’evoluzione dello stato del paziente».

L’affetto della famiglia

Intanto i suoi familiari non lo lasciano un attimo da solo: la moglie Daniela e il figlio Niccolò sono sempre con lui. «L’affetto serve eccome, senza amore non si guarisce. Ma ovviamente Niccolò, così come tutti gli altri ospiti del mio ospedale, sia all’ingresso che nei reparti, disinfetta le mani» ha detto a Open il direttore sanitario dell’ospedale di Siena.

Foto in copertina: ANSA / MATTEO BAZZI

Leggi anche: