Zanardi, il direttore sanitario: «Senza amore non si guarisce. Noi medici sotto stress» – L’intervista

Roberto Gusinu spiega la decisione dell’ospedale di sospendere la lettura quotidiana del bollettino. E commenta la presenza dei familiari del campione in ospedale

«Da tre giorni ripetiamo sempre le stesse cose. Quindi basta bollettini da domani: è stata una decisione nostra. Lo faremo solo se ci saranno sostanziali variazioni. Ci prendiamo una pausa, ricordatevi che questo è un ospedale Covid. Siamo sotto stress, ora abbiamo bisogno di equilibrio». A parlare a Open è il direttore sanitario dell’ospedale di Siena Roberto Gusinu.

Intanto i familiari di Alex Zanardi continuano ad accedere all’ospedale, ogni giorno, per andare a trovarlo. Dalla moglie Daniela al figlio Niccolò (che proprio oggi ha postato una foto dalla terapia intensiva). «L’affetto serve eccome, senza amore non si guarisce. Ma ovviamente Niccolò, così come tutti gli altri ospiti del mio ospedale, sia all’ingresso che nei reparti, disinfetta le mani».

Instagram | La foto postata oggi da Niccolò Zanardi

Nella sua struttura, da giorni, si trova il campione paralimpico Alex Zanardi, in gravi condizioni a seguito di un incidente a Pienza. Le condizioni di Zanardi, dunque, sono stazionarie: il quadro neurologico è grave, la prognosi resta riservata e lui è intubato, sedato e ventilato meccanicamente.

Foto in copertina: ANSA/STEFANO PORTA

Leggi anche: