Coronavirus, risalgono i morti: 22 in 24 ore (ieri erano 8), i contagi non scendono (con 24mila tamponi in meno) – Il bollettino della Protezione civile

Diminuisce il numero dei guariti e frena il calo degli attualmente positivi

Il bollettino del 28 giugno

Aumentano i morti, stabili i nuovi contagi, ma con quasi la metà dei tamponi. Frena il calo degli attualmente positivi così come frenano anche le guarigioni, mentre in terapia intensiva è ricoverata una persona in più. Questa è la fotografia della situazione Coronavirus nel nostro Paese scattata dagli ultimi dati della Protezione civile. In Italia ci sono 16.681 persone attualmente infette, 155 in meno rispetto a ieri quando erano 16.836. Frena il calo rispetto a ieri quando erano stati -802.

Dall’inizio del monitoraggio della pandemia sono state contagiate in totale 240.310 persone, 174 in più rispetto a ieri, quando i nuovi contagi erano 175, mentre due giorni fa erano 259. Oggi sono 37.346 i tamponi effettuati, ieri erano stati 61.351. Sono guarite nelle ultime 24 ore 307 persone, il totale dei guariti sale così a 188.891. Ieri erano stati invece 969. Ci sono ancora 98 persone ricoverate in terapia intensiva, uno in più rispetto a ieri. 15.423 i pazienti in isolamento domiciliare, mentre 1.160 sono i ricoverati con sintomi.

Ieri e oggi a confronto

L’andamento dei nuovi contagi negli ultimi 10 giorni

I positivi al Covid-19 Regione per Regione

Ecco i dati sulle persone attualmente positive al Coronavirus regione per regione:

Grafiche a cura di Vincenzo Monaco per Open

Leggi anche: