È morto Georg Ratzinger, il fratello maggiore di Papa Benedetto XVI

Era musicista e direttore del coro della cattedrale di Ratisbona. Era malato da tempo, Papa Benedetto era andato a fargli visita lo scorso 18 giugno

È morto a 96 anni Georg Ratzinger, il fratello del papa emerito Benedetto XVI. A darne notizia è la stampa tedesca. Anche lui uomo di Chiesa, era malato da tempo e Papa Benedetto gli aveva fatto visita due settimane fa, arrivando in Germania il 18 giugno, per dargli il suo addio. I due fratelli, divenuti sacerdoti lo stesso giorno, erano sempre rimasti in stretto contatto, ma nell’ultimo periodo le comunicazioni telefoniche non erano più possibili.

Papa Benedetto fa visita al fratello malato, 18 giugno | EPA/PHILIPP GUELLAND

Georg Ratzinger era musicista e maestro di un noto coro. Era nato in Baviera il 15 gennaio 1924 e aveva iniziato a suonare l’organo nella chiesa parrocchiale quando aveva 11 anni. A 23 anni, nel 1947, entra nel seminario Herzogliches Georgianum di Monaco di Baviera insieme al fratello Joseph. Il 29 giugno 1951, entrambi i fratelli – come ricorda il portale vaticano – vengono ordinati sacerdoti nel Duomo di Frisinga.

Per trenta anni Georg è il direttore del coro della Cattedrale di Ratisbona, il coro dei “Regensburger Domspatzen”. In quegli anni il suo nome finì anche in un’inchiesta per presunti casi di abusi in Germania, all’interno di quella istituzione.

In copertina: una foto di Georg Ratzinger nel 2013

Leggi anche: