Selfie osé, il premier Conte gela un’«ex studentessa»: «Manteniamo le distanze» – Il video

Si avvicina, prepara lo smartphone, l’inquadratura, la posa, il sorriso: «Dovrei togliermi mutande e reggiseno per fare foto di questo tipo. Facciamoci un selfie»

Lungo il tragitto per Palazzo Chigi, il premier Giuseppe Conte è accompagnato dai giornalisti che tentano di strappargli qualche informazione utile per chiudere il pezzo di giornata, fino alla sede del governo. Tra un passo e l’altro, tra una considerazione e una battuta, qualche passante si avvicina per chiedere una foto ricordo con il presidente del Consiglio.

Tra questi, anche una giovane vestita di giallo che spera il premier si ricordi di lei: «Ho sostenuto l’esame di diritto privato con lei a Firenze», dice al presidente del Consiglio. Poi fa per avvicinarsi, prepara lo smartphone, l’inquadratura, la posa, il sorriso: «Dovrei togliermi mutande e reggiseno per fare foto di questo tipo. Facciamoci un selfie», dice accostandosi il più possibile al suo ex professore di diritto.

Colto di sorpresa, il premier non dice nulla per qualche secondo, ma quando la ragazza si avvicina per scattare l’istantanea, trova le parole giuste, in linea con la fase 3 post emergenza Coronavirus: «Manteniamo le distanze». Concluso lo scatto e lo scambio, Conte gira i tacchi, aggrotta la fronte e si lascia andare a un’espressione di incredulità. Poi si incammina nuovamente coi cronisti al seguito, fino a Palazzo.

Leggi anche: