Brasile, il presidente Jair Bolsonaro è positivo al Coronavirus. Ieri la febbre a 38 poi il tampone e compresse di idrossiclorochina

Il 4 luglio ha partecipato a un barbecue all’ambasciata americana senza indossare la mascherina: l’ambasciatore Usa in Brasile è invece risultato negativo al test

Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro è positivo al Coronavirus. L’annuncio è stato fatto dalla Cnn brasiliana. Il capo di Stato aveva dichiarato ieri di avere 38 di febbre e dolori muscolari, precisando poi alla Cnn «che la temperatura era scesa» e che stava assumendo compresse di idrossiclorochina. Qualche ora dopo arriva invece la notizia che è risultato negativo al test l’ambasciatore americano nel paese, Todd Chapman: aveva cenato con il presidente brasiliano.


Bolsonaro si era sottoposto nuovamente al tampone pochi giorni fa dopo che all’inizio della pandemia era risultato negativo. Nel frattempo ha cancellato tutti gli impegni di lavoro previsti per questa settimana. Il presidente aveva inizialmente descritto la malattia come un «piccolo raffreddore». La scorsa settimana, in occasione del 4 luglio, aveva partecipato a un barbecue all’ambasciata americana senza indossare la mascherina.

Fa discutere la foto del 4 luglio scorso: tre ministri, un ambasciatore, il presidente e tre suoi collaboratori: sorridenti, vicini e senza mascherina nella nella residenza dell’ambasciatore Usa in Brasile in occasione delle celebrazioni appunto del 4 luglio. Con Bolsonaro ci sono Ernesto Araújo, ministro degli Esteri, i ministri Walter Sousa Braga Netto, capo di Stato Maggiore della Presidenza, Fernando Azevedo e Silva, ministro della Difesa, e Luis Edoardo Ramos Pereira, segretario del governo.

Leggi anche: