Scuola, Azzolina: «In arrivo oltre 80 mila nuovi docenti di ruolo per il prossimo anno scolastico»

La ministra dell’Istruzione ha specificato che è in corso di perfezionamento anche la richiesta al Mef di oltre 80mila assunzioni a tempo indeterminato

La ministra per l’Istruzione Lucia Azzolina ha parlato alla VII commissione in Senato dopo l’audizione del primo luglio sulle iniziative di competenza del Ministero connesse all’emergenza da Coronavirus. «A conclusione delle procedure concorsuali avviate dal Ministero – ha dichiarato la ministra – avremo garantito l’immissione in ruolo di 78 mila docenti».

«È un grande risultato – ha commentato – che ci consentirà di dare stabilità ad un gran numero di docenti e di garantire la continuità didattica dell’insegnamento per i nostri studenti». Azzolina ha poi aggiunto che è «in corso di perfezionamento» la richiesta al Ministero dell’economia e delle finanze di oltre 80 mila assunzioni a tempo indeterminato di personale docente per l’anno scolastico 2020/2021.

Per quanto riguarda i suggerimenti del Comitato tecnico scientifico sulla necessità di fare test sierologici a tappeto al corpo docenti e al personale, Azzolina ha detto di accogliere «con favore» la possibilità. «Si tratta di una misura da me caldeggiata che garantirebbe maggior sicurezza sul rientro a settembre e sulla quale sta lavorando il Ministero della salute, per definire modalità e tempistiche».

Per garantire ulteriormente la sicurezza, Azzolina preannuncia di «incentivare ulteriormente la dotazione del personale ausiliario, tecnico ed amministrativo». Sulla formazione del personale, la ministra ha fatto sapere che già nelle prossime settimane ci saranno nelle scuole appositi spazi di formazione «sulle tematiche digitali e sul rientro in sicurezza».

Leggi anche: