Coronavirus, in Italia l’indice di contagio è tornato sopra l’1

Il dato emerge dal monitoraggi settimanale dell’Iss e del ministero della Salute

Secondo gli ultimi dati sulla diffusione del contagio da Coronavirus a livello nazionale si registra un lieve aumento dei nuovi casi con un indice di trasmissibilità nazionale (Rt) che è tornato sopra 1, allo 1.01. Questo indica che «la trasmissione nel nostro Paese è stata sostanzialmente stazionaria nelle scorse settimane». È quanto emerge dal monitoraggio congiunto dell ministero della Salute e dell’Istituto superiore di sanità per la settimana del 6-12 luglio.


In quasi tutte le Regioni italiane sono stati registrati nuovi casi di contagio, con una crescita rispetto alla scorsa settimana. Secondo il report tale incremento è dovuto all’intensa attività di test e tracciabilità della catena dei contatti. Oltre ai focolai – che fanno emergere una reimportazione dell’infezione – vengono segnalate alcune piccole catene di trasmissione di cui rimane non nota l’origine. Si segnala in alcune Regioni/PA la presenza di nuovi casi di infezione importati da altra Regione e/o da Stato Estero. La situazione epidemiologica è dunque «estremamente fluida».

Sono sei le regione con l’indice Rt sopra l’1. In base ai dati del monitoraggio quelle che hanno superato la soglia sono: Emilia Romagna (1,06), Lazio (1,23), Lombardia (1,14), Piemonte (1,06), Toscana (1,24) e Veneto (1,61).

Leggi anche: