Alberto Zangrillo sbotta in tv: «Riprendete a vivere, io dico quello che vedo e ne ho le palle piene» – Video

Il primario del San Raffaele di Milano e direttore della terapia intensiva invita tutti a «uscire tranquillamente, riprendere a vivere, andare al ristorante, in banca e in vacanza»

Nervi tesi a In Onda su La7 durante l’ultimo intervento di Alberto Zangrillo. Il primario del San Raffaele di Milano discute con il conduttore David Parenzo degli ultimi dati della pandemia di Coronavirus in Italia. A fronte di cifre sempre più basse, Zangrillo incalza: «Dall’inizio cerco di dire quello che osservo e inizio ad averne le palle piene. È evidente quello che accade: se oggi in Lombardia abbiamo un morto dichiarato per Coronavirus, vuol dire che non sta succedendo nulla. Punto. Poi possiamo costruire tutte le favole che volete».


«Dite la verità agli italiani»

«Vi spiego, non faccio parte del Comitato Tecnico Scientifico, ma mi aspetto che il Comitato Tecnico Scientifico dica la verità agli italiani: uscite tranquillamente, riprendete a vivere, andate al ristorante, andate in banca, andate in vacanza. Se entrate in un locale chiuso, mettete la mascherina, ma continuate a vivere più di prima. Altrimenti la società non parte e Conte tra due anni, se c’è ancora, dovrà chiederne 800 di miliardi», conclude.

Foto in copertina di repertorio: ANSA/MOURAD BALTI TOUATI

Leggi anche: