Murelli (Lega): «Per tenervi le poltrone importate il Covid». Alla Camera M5s, Pd e Leu abbandonano l’aula – Video

«Non è una questione di razzismo, ma di buonsenso e di sicurezza sanitaria pubblica», ha precisato la deputata attaccando il governo

«La mancanza di controlli sui flussi migratori ci sta mettendo di nuovo tutti in pericolo. Siccome stiamo uscendo da questa situazione di emergenza e non sapete come mantenere la poltrona, allora importate il Covid». Polemiche ieri, 23 luglio, alla Camera per le parole pronunciate dalla deputata leghista Elena Murelli, che durante il suo intervento, nell’ambito delle dichiarazioni di voto sull’istituzione della giornata nazionale in memoria delle vittime del Coronavirus, ha attaccato il governo.

Immediata la protesta delle forze di maggioranza, con i deputati di Pd, Leu e M5s che hanno poi abbandonato l’aula, prima della fine dell’intervento. «Non è una questione di razzismo, – ha precisato Murelli – ma di buonsenso e di sicurezza sanitaria pubblica. Il caso delle fughe di migranti denotano l’irresponsabilità del vostro governo. Andate in Europa a chiedere fondi, professando la bellezza del nostro Paese, e poi nei fatti rovinate l’immagine dell’Italia all’estero e fate scappare i turisti».

Leggi anche: