Milano, prende in ostaggio un vigilante del Duomo, lo minaccia con un coltello e lo fa inginocchiare: preso

L’uomo sarebbe stato disarmato approfittando di un momento di distrazione

Un uomo ha preso in ostaggio una guardia giurata, intorno alle 13, dopo essersi introdotto nel Duomo di Milano. Secondo le prime informazioni diffuse dalla Questura lo avrebbe tenuto per alcuni minuti sotto la minaccia di un coltello, puntandoglielo alla gola e facendolo inginocchiare. Subito sono intervenuti gli agenti di guardia e pochi minuti dopo, a seguito della mediazione di un funzionario di Polizia, ha abbandonato l’arma e lasciato l’ostaggio facendosi arrestare. Ora l’uomo, uno straniero di cui non si conoscono ancora le generalità, si trova in questura.

L’uomo sarebbe stato disarmato approfittando di un momento di distrazione: un attimo prima era scappato a un controllo sulle scale della cattedrale. Sull’episodio sta effettuando accertamenti il pool antiterrorismo della Procura di Milano, guidato da Alberto Nobili, insieme agli investigatori. Al momento il motivo del gesto non è noto.

ANSA / MATTEO BAZZI | Una delle paline che indicano l’ingresso alla metropolitana in piazza del Duomo a Milano, 23 giugno 2020.

Leggi anche: