Coronavirus, via libera della Casa Bianca a test di laboratorio dubbi. Gli esperti: «Non sappiamo se funzionano». In Brasile 1.500 nuovi morti in un giorno

Sono quasi 23 milioni i casi di Coronavirus nel mondo, mentre le vittime sono vicine a quota 800 mila, secondo i dati dalle Johns Hopkins University. In testa alla classifica ci sono ancora gli Stati Uniti con 5,6 milioni di contagi e 175 mila morti. Segue il Brasile con 113 mila vittime e il Messico con 59 mila

Usa

EPA/TASOS KATOPODIS | Il presidente Usa Donald Trump

È scontro negli Stati Uniti tra la Fda, la Food and drug administration, e i funzionari dell’amministrazione di Donald Trump, dopo che dalla Casa Bianca è arrivato l’ordine di consentire l’uso di alcuni test di laboratorio sul Coronavirus, senza che l’agenzia potesse verificarne il funzionamento. Da mesi, riporta il New York Times, i funzionari della Fda hanno cercato di frenare l’ampia diffusione dei test commercializzati per l’uso da parte di laboratori privati e cliniche. Ma con il via libera imposto dalla Casa Bianca, dopo che per mesi è stata accusata di ritardi nella copertura dei test, il rischio secondo gli esperti è che si diffondano test inaffidabili, sebbene più rapidi.


America Latina

EPA/JOEDSON ALVES | Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro

Il bilancio della pandemia in Brasile si aggrava di alti 1.504 decessi per Coronavirus, mentre i nuovi contagi sono stati 30.355. Secondo i dati del ministero della Salute, in totale i casi brasiliani sono 3,5 milioni, con il numero delle vittime salito a 113.358. Il tasso di letalità è fermo al 3,2%, mentre quello di mortalità è pari a 53,9 persone ogni 100 mila abitanti.

Peggiora la situazione anche in Colombia, dove il totale dei contagiati ha superato quota 500 mila. Secondo i dati del ministero della Salute colombiano, nelle ultime 24 ore nel Paese ci sono stati 385 morti, per un totale di 16.568 vittime. Il conteggio dei casi è salito invece di 8.419 in un giorno, in tutto 522.138. Di questi, 348.940 sono guariti. Quella della capitale Bogotà è la regione più colpita con 181.775 contagi, seguita dai dipartimenti di Antioquia, nel Nord-Ovest, con 68.313 casi, Atlantico, a Nord, con 62.464, e Valle del Cauca, a Sud-Ovest, con 41.887.

Leggi anche: