La cattura di Johnny lo zingaro: ecco come lo hanno scovato nelle campagne di Sassari – Video

La fuga di Giuseppe Mastini è finita con una spettacolare operazione messa a segno dalla polizia di Stato e dalla polizia penitenziaria: si nascondeva in un casolare.

La fuga di Giuseppe Mastini, meglio noto come Johnny lo Zingaro, è finita con una spettacolare operazione messa a segno in Sardegna dalla polizia di Stato in collaborazione con la polizia penitenziaria. Le forze dell’ordine hanno rintracciato il criminale, evaso il 6 settembre dal carcere di Sassari, in un casolare a Taniga, frazione rurale della città sarda.

«Sono fuggito per amore, si fugge sempre per amore», avrebbe detto Johnny agli agenti che lo hanno bloccato dopo dieci giorni. Aveva infatti approfittato di un permesso premio per stare con la compagna, anche lei in stato di fermo. Al momento dell’arresto era disarmato e non ha opposto resistenza.

In manette è finito anche Lorenzo Panei, classe 1969, proprietario del casolare in cui Johnny si nascondeva. Adesso è accusato di favoreggiamento.

Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Foto in copertina: Ansa / Fabio Di Pietro

Leggi anche: