Zaia dopo il trionfo: «Eravamo quattro sfigati che venivano derisi. Poi ci siamo evoluti» – Il video

Il governatore ricorda i tempi in cui ha iniziato a militare nella Lega. E snocciola il segreto del suo successo

Luca Zaia, il governatore più votato degli ultimi 25 anni, resta umile. E dopo l’ultimo trionfo alle Regionali in Veneto con il 77% delle preferenze, ricorda in conferenza stampa i tempi in cui ha iniziato a militare nella Lega: «Dovevi pregare le persone perché si candidassero. Eravamo veramente quattro sfigati che andavano in giro con il volantino e venivano derisi».


Poi, però, qualcosa è cambiato: «Penso che c’è un’evoluzione naturale… sono passati tanti anni e ce ne saranno ancora». Ma il segreto, a ben guardare, non starebbe tanto nell’evoluzione: «Finché si mantiene l’identità resta il consenso», conclude infatti il presidente, snocciolando il segreto del suo successo, «quando non c’è più l’identità perdi il consenso». Un mix di evoluzione e conservazione.

Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Leggi anche: