Sondaggi, la Lega perde il 2,5% in un mese. In calo anche Forza Italia (-0,5%), mentre Fdi guadagna l’1,4%. Stabili le altre forze politiche

Nel centrodestra ballano vistosamente le percentuali relative alle intenzioni di voto. Più stabili i dati relativi ai due alleati di governo: lieve crescita (+0,1%) per il Pd che arriva al 20,1% e per il M5s (+0,2%) che si ferma al 16%

Un meno 2,5%. Tanto la Lega lascia sul terreno nel giro di un mese. Nell’ultima rilevazione di Swg per La7 sulle intenzioni di voto degli italiani, il Carroccio risulta aver perso quota fino al 23,8%, mentre poco meno di un mese fa – il 31 agosto – era dato al 26,3%. Calo consistente registrato anche da Forza Italia che perde, in un mese, mezzo punto percentuale, scendendo findo al 5,8%. Parallelamente a queste perdite, Fratelli d’Italia continua a crescere gradualmente: il partito di Giorgia Meloni nel giro di un mese si porta a casa un +1,4% nei sondaggi di Swg, attestandosi così al 15,8%, quasi al livello del M5s. In questa ultima rilevazione è dunque il centrodestra a veder ballare in modo vistoso le percentuali relative alle intenzioni di voto.


Più stabili i dati relativi ai due alleati di governo: lievissima crescita (+0,1%) per il Partito Democratico che arriva al 20,1% e piccolo aumento (+0,2%) anche per il M5s che si ferma al 16%. Lieve calo per Sinistra italiana/Mdp Articolo 1 che passa dal 3,7% di agosto al 3,5% di oggi.

Le altre forze politiche

Tra le altre forze politiche è Cambiamo! a registrare il risultato migliore nell’ultimo mese con una crescita dello 0,4%, anche a causa della vittoria del suo leader Giovanni Toti, riconfermato governatore della Liguria. Azione di Carlo Calenda recupera un +0,2% e arriva al 3,4%, mentre Italia Viva di Matteo Renzi perde uno 0,2 e scende al 3%. Lieve calo per i Verdi che scendono sotto la soglia del 2%.

Leggi anche: