Trump non promette di accettare i risultati delle elezioni. E invita i suoi a stare attenti – Il video

Il presidente evoca possibili brogli ai suoi danni con il voto postale. E si lamenta perché i suoi “poll watchers” sarebbero stati allontanati dai seggi a Philadelphia

«A Philadelphia sono successe cose brutte, non potrei accettare la manipolazione di decine di migliaia di voti». Donald Trump ha risposto così alla domanda finale di Chris Wallace, conduttore del primo dibattito sulle presidenziali americane, che gli chiedeva di fare un appello ai suoi sostenitori: rimanere calmi e non prendere parte a disordini civili nell’attesa che i risultati vengano certificati in maniera indipendente.


Un tema particolarmente spinoso, anche perché l’impatto del voto postale è destinato a crescere a causa del Coronavirus. A Philadelphia, secondo la versione di Trump, sarebbe stato impedito ai suoi “poll watchers” di monitorare i seggi, ma secondo il Philadelphia Inquirer la campagna di Trump non ha ancora osservatori certificati nella città della Pennsylvania.

Il presidente ha poi citato un altro episodio: il ritrovamento «nei cestini della carta straccia» di schede elettorali spedite per posta dai militari, «tutte con il nome Trump sopra», adombrando possibili brogli ai suoi danni. L’episodio è accaduto nella Contea di Luzerne, controllata dai repubblicani. Le autorità locali hanno spiegato che le schede erano state scartate per errore da un operatore che aveva appena iniziato a lavorare e che subito dopo è stato licenziato. Le schede sono state recuperate e l’incidente è stato denunciato alle forze dell’ordine.

Video: @thehill / Twitter

Leggi anche: