Coronavirus, la Francia sfiora i 50 mila casi nel primo giorno di lockdown: 49.215 in 24 ore. Aumentano anche i morti: 256

Ieri i casi erano stati 47.637. Il tasso di positività nel paese ormai ha raggiunto il 20%. Da oggi parte il lockdown annunciato due giorni fa dal presidente francese Emmanuel Macron

Nel primo giorno del nuovo lockdown, la Francia fa il pieno di casi. Sono quasi 50 mila i nuovi positivi nelle ultime 24 ore – 49.215 in totale – in aumento rispetto a ieri quando i nuovi contagi erano stati 47.637. Il tasso di positività nel paese ormai ha raggiunto il 20%. Questo a fronte di un numero molto elevato di tamponi: 1.930.873 in una settimana. Aumentano anche i decessi: sono 256 nelle ultime 24 ore, ventuno in più rispetto a ieri (+235). Il totale delle vittime dall’inizio della pandemia sale così a 36.565.


Il presidente Macron ha annunciato il nuovo lockdown il 28 ottobre, con cui – a partire da giovedì sera e fino al 1° dicembre – viene predisposta la chiusura di tutti gli esercizi commerciali «non essenziali», bar e ristoranti ma non le scuole. Oggi il senato ha approvato la proroga dello stato di emergenza fino al 31 gennaio, per meno tempo rispetto alla richiesta del governo che aveva proposto di estenderlo fino al 16 febbraio.

Allarme terapie intensive

Stando ai dati di venerdì il numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva venerdì è 3.368, +422 rispetto a ieri. Attualmente oltre la metà dei letti disponibili in rianimazione sono occupati e le autorità sanitarie francesi stanno lavorando per aumentare il totale. Dopo la prima ondata il numero totale era passato da 5.100 a 5.800, ma il numero è salito a 6.400 all’inizio della settimana e, secondo il ministro della Salute, Olivier Véran, dovrebbe presto superare la soglia di 7.000.

Leggi anche: