Usa 2020. La bufala delle 80 schede elettorali pro Trump bruciate: sono dei fac-simile – Video

Un video mostrerebbe un uomo che mette a fuoco 80 schede elettorali pro Trump, ma sono dei fac-simile

Circola nei canali Telegram italiani un video in cui un fantomatico votante democratico pro Biden brucia letteralmente 80 schede elettorali con il voto a favore di Donald Trump. Che sia una prova plausibile per sostenere che negli Stati Uniti sia in corso un mega complotto per far cadere Trump? No!

Fotogramma del video con le «schede».

La verifica arriva direttamente dai funzionari delle elezioni a Virginia Beach, il luogo dove verrebbero usate proprio le schede del video. In realtà non è vero, perché quelle schede sono fasulle: sono dei semplici fac-simile.

Ecco l’immagine dove viene mostrato come dovrebbe essere la scheda elettorale a Virginia Beach:

Come riportano i funzionari del seggio, nelle schede del video mancano i codici a barre presenti invece nell’esempio della scheda originale:

The top photo is a screen grab from the video posted, ostensibly of an individual burning ballots. Note the absence of the bar code markings that are on all official ballots (below). The ballots in the video were sample ballots. Fire investigators are looking into the illegal burning.

Leggi anche: