Berlino, oltre 10.000 persone in piazza contro le restrizioni anti-Covid: la polizia usa gli idranti – Il video

La protesta nel quartiere di Mitte, inizialmente pacifica, è degenerata con il lancio di oggetti e petardi contro gli agenti. Più di 100 fermi

Migliaia di persone sono scese in piazza a Berlino per manifestare contro le restrizioni anti-Covid. Nel quartiere di Mitte e nella zona della Porta di Brandeburgo si sono raccolte circa 10 mila persone, mentre un altro migliaio ha sfilato su Marschallbruecke. Secondo la polizia molti manifestanti non indossano la mascherina. Gli agenti li hanno invitati a distanziarsi ma il clima, inizialmente pacifico, si è fatto più teso. Ci sono stati lanci di oggetti e di qualche petardo, cui le forze dell’ordine hanno risposto usando i cannoni ad acqua. Oltre 100 le persone fermate dalla polizia.


Intanto, in parlamento, è in discussione una nuova legge che prevede misure di distanziamento sociale nei luoghi pubblici, obbligo di mascherina, limitazioni ai contatti interpersonali, limitazioni per eventi sportivi e culturali, la chiusura di negozi e locali e l’interdizione di pernottamenti negli hotel a scopi turistici. Provvedimenti già adottati dal governo tedesco, che ha imposto un lockdown light. Alle proteste hanno preso parte anche i delegati del partito di estrema destra Alternative fur Deutschland e gruppi neonazisti.

Video: Twitter / @marceldirsus

Leggi anche: