Von der Leyen e il rischio della terza ondata dopo Natale: «Chi ha bar e negozi vuole riaprire, ma è ancora presto» – Il video

La presidente della Commissione europea invita gli Stati membri a non allentare troppo presto le misure restrittive: «Rischiamo una terza ondata». Il vaccino è la luce in fondo al tunnel

Ursula Von der Leyen avverte gli Stati membri dell’Unione europea: allentare troppo presto le restrizioni anti-Coronavirus significa «rischiare una terza ondata dopo Natale». La presidente della Commissione europea, di fronte ai deputati dell’Europarlamento riuniti in sessione plenaria, si è detta consapevole del fatto che «i proprietari di negozi, bar e ristoranti vogliono la fine delle restrizioni, ma dobbiamo trarre insegnamenti dall’estate evitando di ripetere gli stessi errori».


Il prossimo Natale, pertanto, sarà «un Natale più tranquillo e questo è anche un modo per dimostrare solidarietà tra gli Stati membri». La luce in fondo del tunnel c’è ed è rappresentata dall’arrivo dei vaccini. Per von der Leyen i primi cittadini europei potranno essere vaccinati già alla fine di dicembre, ma a questo punto diventano cruciali i piani di vaccinazione messi a punto dai singoli Stati, che la presidente della Commissione europea ha esortato a completare in tempi rapidi.

Video: European Union 2020

Leggi anche: