Riaprono i negozi a Torino e Milano: folla in centro (e poco distanziamento) nel primo giorno di shopping

di Redazione

Da oggi Piemonte e Lombardia sono in zona arancione. Il racconto della giornata dai due capoluoghi

Con il passaggio in zona arancione di Piemonte e Lombardia, tornano ad affollarsi le vie centrali di Torino e Milano. Oggi, 29 novembre, primo giorno di allentamento delle misure, i due capoluoghi hanno visto i propri negozi tornare a riempirsi di clienti. A Torino gli effetti della riapertura sono stati particolarmente evidenti: il centro del capoluogo piemontese, già dalle prime ore della mattinata di domenica, era affollato.


Le persone sono confluite verso le vie dello shopping torinese, dove si sono formate lunghe code sui marciapiedi e, segnala l’Ansa, senza particolare attenzione al mantenimento del distanziamento fisico. Ma non sono soltanto i negozi che hanno rialzato le serrande ad aver attratto la folla: in via Lagrange si sono osservate code di clienti davanti ai bar per le consumazioni da asporto.


Gli sconti del Black Friday e i regali di Natale

«Per noi è puro ossigeno», hanno dichiarato i gestori di un negozio di abbigliamento in una traversa della centrale via Roma. Di fatto, molti commercianti hanno prolungato gli sconti del Black Friday per attirare la clientela. «Approfitto degli sconti anche per gli acquisti di Natale, non si sa mai che richiudano tutto», ha detto una signora in fila per entrare in un negozio di articoli per la casa. «Questa mattina c’era gente già fuori ancora prima dell’apertura e nella prima mezz’ora abbiamo battuto molti scontrini e riempito buste», hanno affermato i dipendenti di un noto negozio di abbigliamento, in via Roma.

Ansa/Matteo Corner | Piazza Duomo nel primo giorno di riapertura dei negozi

«C’è molta gente in giro»

Immagini simili a Milano, dove non succedeva da settimane di vedere corso Vittorio Emanuele, l’arteria pedonale che costeggia il Duomo, colma di persone a passeggio con sacchetti e borse. «Siamo usciti di casa per fare una passeggiata e poi ovviamente vedendo i negozi aperti ne abbiamo approfittato per fare qualche compera – ha spiegato una signora, a spasso con marito e figlia – e c’è scappato anche qualche regalo di Natale».

«C’è molta gente in giro – ha raccontato una ragazza di ritorno dallo shopping nelle catene di fast fashion del centro – anche noi approfittiamo degli ultimi sconti, poi penseremo anche ai regali di Natale». Elena, che fa la commessa in un negozio di un noto marchio, è soddisfatta delle prime ore di riapertura: «Non è andata male, siamo soddisfatti, cercano soprattutto gli sconti del Black Friday».

Leggi anche: