Roma, nervi tesi al liceo Kant: la polizia blocca uno studente che voleva chiudere la scuola con un lucchetto – Il video

«Un nostro compagno di 18 anni è stato circondato e picchiato dai poliziotti», denuncia il rappresentante dell’Istituto

Alta tensione al liceo Kant di Roma, dove la polizia è intervenuta durante il tentativo di alcuni studenti di occupare la scuola. Secondo le prime ricostruzioni, i poliziotti sono intervenuti con la forza quando gli studenti hanno tentato di chiudere il cancello dell’istituto con un lucchetto e una catena. In un video diffuso da Osa Roma (Opposizione Studentesca d’Alternativa) su Instagram si vedono alcuni agenti che bloccano un ragazzo mentre cerca di liberarsi per poi essere portato all’interno dell’istituto tra le urla di alcuni genitori presenti. 


Da una settimana gli studenti del liceo nel quartiere Torpignattara di Roma sono in sciopero, dopo il ritorno parziale in classe che ha visto entrare a scuola pochi ragazzi, come riportato da il Corriere. La protesta degli ultimi sette giorni è scoppiata contro l’orario di ingresso alle 10 e i problemi legati ai trasporti e alle connessioni per chi segue le lezioni da casa. Quando intorno alle 9 si è concretizzata l’intenzione degli studenti di voler occupare l’istituto, la dirigente scolastica ha avvertito le forze dell’ordine.

Gli studenti: «Un nostro compagno picchiato dai poliziotti»

«Un nostro compagno di 18 anni è stato circondato e picchiato dai poliziotti», denuncia Andrea Spinucci, rappresentante dell’Istituto Immanuel Kant. I compagni di scuola hanno poi riferito che il giovane «adesso sta bene, ma è sotto choc». A detta del rappresentante d’istituto, gli studenti hanno «occupato la scuola in accordo con la dirigente Elisabetta Durantini, che ci ha concesso una settimana, dormendo all’interno. Ci siamo dati delle regole che rispetteremo. E proprio la dirigente si è mostrata molto comprensiva nei nostri confronti e ha fatto tutto il possibile perché non si arrivasse allo scontro». 

Una madre che ha assistito allo scontro dall’esterno dell’istituto ha raccontato che «i ragazzi si sono diretti verso il portone di ingresso per cercare di chiuderlo dall’interno e occupare, però un poliziotto l’ha impedito mettendo il piede di traverso: poi si sono diretti all’angolo e i video raccontano tutto il resto». Secondo la polizia il 18enne avrebbe tentato di chiudere il cancello dell’istituto con una catena, e gli agenti sarebbero intervenuti per impedirglielo. Non è chiaro se il giovane sia stato portato in commissariato né se sia rimasto ferito. Rischia una denuncia. Intanto, gli studenti e le studentesse proseguono l’occupazione del liceo Kant. 

Foto in copertina: ANSA / Placchetti
Video: Osa_Roma / Instagram

Leggi anche: