DiCaprio, Jane Fonda e altre star scrivono a Joe Biden e gli chiedono di passare alla storia come il «presidente del clima»

«Il suo insediamento segna una svolta per gli Stati Uniti d’America e per il mondo», scrivono scienziati, celebrity, Ceo e climatologi

«Il suo insediamento segna una svolta nella storia per gli Stati Uniti d’America e per il mondo». Questo l’incipit della lettera corale indirizzata al neo presidente degli Stati Uniti Joe Biden e scritta da scienziati, climatologi, celebrità, Ceo, star di Hollywood. «Il compito che ci attende è enorme: la necessità di affrontare le devastanti crisi sanitarie ed economiche globali, e la necessità di unire gli americani nel farlo, è urgente. Mentre ci riprendiamo dal Coronavirus e ricostruiamo l’economia globale, dobbiamo anche agire sui cambiamenti climatici», scrivono, mentre ribattezzano il capo Usa come “il presidente del clima”.


Tra i firmatari, Leonardo DiCaprio (star da sempre in prima linea in campo ambientale), il Ceo di Amazon Jeff Bezos, la co-fondatrice di Huffington Post Arianna Huffington, ma anche Jane Fonda e ancora le attrici Debra Messing, Natalie Portman, l’attore Mark Ruffalo, l’europarlamentare italiano Sandro Gozi, ex sottosegretario agli Affari europei nei governi Renzi e Gentiloni, e Annie Leonard, direttrice esecutiva di Greenpeace. Per loro e molti altri questo è il decennio decisivo, lo spartiacque che segnerà definitivamente il futuro climatico.

«Sebbene la crisi climatica presenti sfide incredibili», scrivono, «è anche la più grande opportunità economica per incrementare l’innovazione, per creare nuovi posti di lavoro, nuove imprese e per fare investimenti nelle nostre comunità. Va di pari passo con il ripristino della giustizia e la costruzione di un futuro equo, inclusivo e giusto per tutti. Lavoreremo al suo fianco per realizzare questa ambiziosa ricerca».

Leggi anche: