Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La scena muta di Matteo Salvini da Lilli Gruber, una bufala «rubata» alla satira

Un video di Propaganda Live è stato modificato e diffuso dai sostenitori del Movimento 5 stelle sui social

La Lega di Matteo Salvini è tornata al governo, questa volta nell’esecutivo guidato da Mario Draghi. Durante la formazione del nuovo governo, all’interno dei gruppi Facebook pro Movimento 5 Stelle è circolato un video in cui il leader leghista viene ripreso muto e imbarazzato dopo le critiche di Lilli Gruber per il suo operato come Ministro dell’Interno nel primo Governo Conte. Si tratta di una bufala “rubata” alla satira.

La prova del falso la troviamo in basso a sinistra dello stesso video dove si vede il logo di Propaganda Live, programma televisivo in cui viene trattata l’attualità politica italiana attraverso un mix di giornalismo, ironia e satira. Il video originale, ideato da Alessio Marzilli e visibile per intero sul sito di La7, è stato tagliato e modificato aggiungendo scritte come «MINKIA SI INCEPPA!» nel momento in cui Salvini viene rappresentato muto e imbarazzato di fronte all’intervento della conduttrice nei suoi confronti.

Il video, condiviso dal moderatore del gruppo Facebook pro M5s Club Luigi Di Maio, presenta una firma in alto a destra «GDV».

Troviamo altri video con la stessa firma – o watermark – come ad esempio in quello dedicato a Renato Brunetta definito «NANO DI MERDA!» attraverso una scritta simile a quella del «MINKIA SI INCEPPA!» nel video di Salvini. La firma GDV corrisponde con le iniziali dell’utente Giuseppe, sostenitore del Movimento 5 Stelle, dal quale provengono entrambi i filmati.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: