Coronavirus, Regno Unito verso un lockdown morbido: riaprono tutte le scuole. Fauci: «Negli Usa mascherine necessarie fino al 2022»

A circa due mesi dall’inizio della campagna vaccinale, il Regno Unito si prepara a riprendere alcune attività a cominciare dalla scuola. Non è però il momento di abbassare la guardia, soprattutto negli Stati Uniti, secondo l’infettivologo Fauci che prevede la necessità di indossare la mascherina per un altro anno ancora

REGNO UNITO

EPA/NEIL HALL | Il premier britannico Boris Johnson

Da marzo via libera a scuola e sport

Oggi il premier britannico Boris Johnson annuncerà il piano di uscita del Regno Unito dallo stato di lockdown ricominciato all’inizio di gennaio con la partenza della campagna vaccinale contro il Coronavirus. Il piano sarà varato solo dopo un’ulteriore verifica dell’efficacia delle vaccinazioni finora svolte, che hanno coperto circa un terzo della popolazione, e la diffusione delle varianti e quando stiano incidendo sul tasso di contagio nel Paese.


Secondo il Guardian, il piano del governo che sarà illustrato al Parlamento prevede il ritorno a scuola per tutti gli studenti di ogni ordine e grado a partire dall’8 marzo; la ripresa delle attività sportive e quelle scolastiche all’aperto dopo le lezioni; ai primi di marzo è prevista la fine delle restrizioni nei parchi e negli spazi pubblici, con la possibilità di tornare a svolgere attività di socializzazione con un’altra persona, mentre dal 29 marzo è previsto l’allenamento delle misure che permetteranno anche attività di gruppo. Riaprono anche le strutture sportive all’aperto e quindi le attività agonistiche per adulti e bambini.

USA

EPA/Oliver Contreras | L’infettivologo Anthony Fauci con il presidente Usa Joe Biden durante una visita al National Institutes of Healts a Bethesda, nel Maryland

Americani con la mascherina almeno fino al 2022 secondo Fauci

Gli Stati Uniti sono ormai vicini a superare la soglia dei 500 mila morti per Coronavirus dall’inizio della pandemia, continuando a registrare oltre 60 mila casi e poco meno di 2 mila decessi al giorno. Dati che hanno spinto l’infettivologo Anthony Fauci a rinnovare la necessità di indossare la mascherina anche fuori casa a lungo, almeno per tutto il prossimo anno.

In diversi interventi tv, il consigliere medico del presidente Joe Biden ha ribadito la necessità di non abbassare la guardia, in attesa che la campagna vaccinale prosegua con una copertura sempre maggiore della popolazione: «Se mettiamo insieme la vaccinazione per la maggior parte delle persone con un livello di diffusione del virus molto basso, allora saremo in grado di dire che per quasi tutti non sarà necessario indossare le mascherine».

Leggi anche: