Salvi i bulldog di Lady Gaga rapiti mentre lei era a Roma: giallo sul riscatto da 500 mila dollari

Tre sere fa, a Hollywood, alcuni malviventi hanno fatto irruzione nella proprietà della cantante, ferendo con colpi d’arma da fuoco il dog sitter

Lady Gaga è scoppiata in un pianto di gioia non ha appena ha ricevuto la notizia che Koji e Gustav sono sani e salvi. I due bulldog francesi, tre sere fa, erano stati portati via da alcuni malviventi ancora latitanti. Il terzo cane della cantante, Miss Asia, era riuscito a fuggire durante l’irruzione. Lady Gaga, al momento dell’accaduto, si trovava a Roma per le riprese del film di Ridley Scott, Gucci. La pop star è tutt’ora in Italia per il lavoro sul set e segue con apprensione i risvolti della vicenda: il dog sitter Ryan Fischer, nell’assalto dei rapinatori, è rimasto gravemente ferito dai colpi di una pistola semiautomatica. «Un eroe», l’ha definito da Lady Gaga. «Hai rischiato la tua vita per combattere per la nostra famiglia, sarai sempre un eroe», ha aggiunto la pop star su Instagram. Il dog sitter, ricoverato in ospedale, versa ancora in condizioni critiche.


Il ritrovamento e il giallo della ricompensa

Il 26 febbraio una donna, la cui identità non è stata resa nota «per proteggerla», si è presentata al Dipartimento di polizia di Los Angeles e ha aiutato gli agenti a localizzare i cani. Sembrerebbe «estranea e non associata» alla rapina a mano armata, ha dichiarato un portavoce delle forze dell’ordine. Resta da capire se, nel ritrovamento, ha giocato un ruolo la ricompensa da 500 mila dollari e «senza fare domande» offerta da Lady Gaga.

Leggi anche: