Da Lady Gaga a Lady Gucci: la pop star a Roma per le riprese del film sulla dinastia della moda

La diva è arrivata nella Capitale per iniziare i lavori del film sull’assassinio di Maurizio Gucci. Nel cast anche Adam Drive, Al Pacino e Jared Leto

La pandemia da Coronavirus aveva rallentato tutto, ma l’arrivo di Lady Gaga in occhiali scuri e abito leopardato a Roma ha riacceso gli entusiasmi e aperto i lavori per le riprese di Gucci. Il film arriverà nei cinema americani il 4 novembre e racconterà tre generazioni della famiglia legata alla maison, in particolare l’omicidio di Maurizio, ex-presidente della casa di moda ucciso a Milano nel 1995 su commissione dell’allora moglie Patrizia Reggiani, interpretata proprio dall’artista americana.


Le riprese e la sceneggiatura

Dopo mesi di attesa e l’annuncio dello slittamento per l’Italia sulla piattaforma Discovery + a partire dal prossimo 24 novembre, il film, diretto da Ridley Scott e prodotto dalla Metro-Goldwyn-Mayer, uscirà in occasione del centenario della fondazione del marchio, avvenuta nel 1921 a Firenze. Le location dove verranno girate le scene sono perlopiù ambientate in Italia: Firenze, Milano e appunto la Capitale, dove Lady Gaga soggiornerà in un attico con vista sui Fori Imperiali.

Per la sceneggiatura, Scott si è basato sul romanzo The House of Gucci: A Sensational Story of Murder, Madness, Glamour and Greed, scritto da Sara Gay Forden. L’adattamento cinematografico è curato da Roberto Bentivegna, che sembra aver conservato l’epica familiare del libro, tracciando un racconto fatto di amore, passioni, intrighi e gelosie.

Il cast

Nel cast sono presenti nomi di fama internazionale, a partire da Adam Driver, alla ribalta per i ruoli nella saga di Star Wars, ma noto anche per interpretazioni di rilievo in pellicole come Storia di un matrimonio. Sarà l’attore americano a calarsi nei panni di Maurizio Gucci. Ruoli anche per Jeremy Irons, subentrato a Robert De Niro per ricoprire il ruolo di Rodolfo, padre di Maurizio con un passato di successo come attore col nome d’arte di Maurizio D’Ancora. Ancora avvolti nel mistero i ruoli per Al Pacino, Jack Huston, Reeve Carvey e Jared Leto, già testimonial del marchio toscano.

L’assassinio

Il film ripercorrerà parte delle vicissitudini di una dinastia della moda internazionale, ma ad attirare l’attenzione è l’omicidio di Maurizio, avvenuto nel 1995. L’allora ex-direttore di Gucci, fu ucciso con colpo di pistola mentre rientrava nella sede milanese della casa di moda. A commissionare il delitto fu proprio la signora Gucci, Patrizia Reggiani. I motivi dietro al gesto sarebbero stati legati alla gelosia per essere stata lasciata in favore di una ragazza più giovane.

Il processo si concluse nel 1997 e Reggiani venne condannata a 26 anni di reclusione come mandante. Tentò il suicidio in carcere nel 2000, ma fu salvata. Dopo aver rifiutato la proposta di usufruire del regime di libertà, Reggiani tornerà in libertà nel febbraio del 2017. La sua versione dei fatti è stata raccontata in diversi documentari e programmi-tv come Storie Maledette.

Leggi anche: