Coronavirus, in Veneto quasi 1.500 nuovi casi in 24 ore. Zaia: «I numeri stanno crescendo, prevedo turbolenze»

Il governatore si dice preoccupato per la situazione epidemiologica nelle scuole. Attualmente si sono contagiati 928 studenti e 155 docenti e operatori

Il Veneto conta 1.487 nuovi casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore. Il bollettino regionale di giovedì 4 marzo registra 1.487 nuovi contagi rispetto a mercoledì: il totale sale così a 338.237 malati. 20 i decessi, per un totale di 9.911 da inizio pandemia. Gli afflussi nelle strutture ospedaliere sono in leggero aumento, per ora senza criticità. Nei reparti ordinari sono ricoverati 1.202 pazienti (+8), nelle terapie intensive sono occupati 156 letti, con 1 nuovo ingresso. Il tasso di positività è al 3,62%, mentre l’indice Rt è a quota 1,12. «I numeri si stanno un po’ ingrossando», ha detto il governatore Luca Zaia, «oggi ho sentito il ministro Speranza, di certo ci sono regioni più in sofferenza di noi. L’Italia si sta colorando sempre più di arancione e rosso, penso sia verosimile che si torni a ballare. L’aereo potrà avere delle turbolenze in volo». Quanto alla situazione epidemiologica nelle scuole, Zaia si è detto preoccupato e ha annunciato di «volerla seguire a vista».


Su questo fronte, in Veneto ci sono attualmente 928 studenti e 155 docenti o dipendenti delle scuole positivi, che comportano la messa in quarantena di 16.490 allievi e 967 docenti e operatori. I contagi si verificano soprattutto tra gli allievi della scuola primaria (259), seguiti da quelli della scuola secondaria di secondo grado (248) e dalla secondaria di primo grado (212); i docenti più contagiati sono quelli della scuola per l’infanzia (62), seguiti da quelli della primaria (45) e da altri istituti come le scuole serali (21).

L’andamento settimanale dei contagi nelle scuole registra un lieve aumento rispetto alle ultime due settimane: tra il 15 e il 21 febbraio si sono verificati 236 casi, mentre dal 21 al 28 febbraio se ne sono registrati 370 (+134). Anche in quest’ultima settimana la maggior parte dei casi riguarda la primaria (104, +31) e la secondaria di secondo grado (102, +51). Dall’inizio delle rilevazioni, avvenuto il 7 gennaio, si sono verificati 1.991 contagi nelle scuole, con 2.372 studenti positivi e 34.152 posti in quarantena; 323 i dipendenti scolastici positivi e 2.238 sono in isolamento.

Leggi anche: