Coronavirus, 431 morti nelle ultime 24 ore. Gli ingressi in rianimazione sono +324: è il dato più alto da quando viene comunicato

Salgono a +23.059 i nuovi positivi (ieri +20.396). Il totale dei ricoverati in area medica arriva a 26.517

Il bollettino del 17 marzo

Scendono i decessi per Coronavirus in Italia. Secondo quanto segnalato dal bollettino della Protezione Civile e del Ministero della Salute sono +431 le vittime delle ultime 24 ore. In calo rispetto ai +502 morti di ieri, +354 due giorni fa. Il totale delle vittime da inizio pandemia ha raggiunto così quota 103.432. Oggi, 17 marzo, sale il dato dei nuovi positivi: +23.059 rispetto ai +20.396 segnalati dal bollettino di ieri. Con un numero totale di casi dall’inizio del monitoraggio pari a 3.281.810.


La situazione negli ospedali italiani

La pressione sulle strutture ospedaliere registra un incremento significativo. 324 gli ingressi giornalieri in terapia intensiva (ieri +319): mai così tanti da quando viene comunicato il dato. Il totale dei pazienti ricoverati in area critica arriva a 3.317, +61 (ieri 3.256). Aumentano anche i ricoveri ordinari: sono 26.517 (+419) i pazienti attualmente in area medica a fronte dei 26.098 di ieri, 16 marzo. Si registrano 509.174 persone in isolamento domiciliare mentre il totale dei dimessi e dei guariti arriva a quota 2.639.370.

Tamponi e tasso di positività

I tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono 369.084: in calo rispetto ai 369.375 di ieri. Il totale dei test effettuati in Italia da inizio pandemia arriva a quota 45.540.778. Il tasso di positività e del 6,2%, in aumento rispetto al 5,5% di ieri, più basso invece dell’8,5% di due giorni fa.

Ieri e oggi

Indice di gravità

Ultimi 10 giorni

I positivi al Covid-19 Regione per Regione

Ecco i dati sulle persone attualmente positive al Coronavirus regione per regione:

Grafiche a cura di Vincenzo Monaco

Leggi anche: