«Chi può, faccia qualcosa»: lo sfogo della ristoratrice di Ostia, protagonista della foto simbolo della crisi economica – Il video

Ha fatto il giro del web lo scatto che ritrae Camilla Moccia in un momento di sconforto nella cucina del suo ristorante. Una foto simbolo che le ha fatto sua madre dopo l’annuncio della zona rossa

«Quella foto me l’ha scattata mia madre Simona giovedì scorso, quando ancora non eravamo in zona rossa. Mi ero pure arrabbiata, perché ero in un momento di sconforto totale, con il tempo brutto, il locale aperto e nessun cliente. I miei sogni, con il ristorante aperto da due anni e il progetto di aprirne un secondo, la mia voglia di fare, tutto si stava sgretolando tra le mie mani». Camilla Moccia, 22 anni, racconta la sua storia di coraggio e lavoro ai tempi del Coronavirus in un’intervista rilasciata all’Ansa.


La giovane cuoca, che lavora nel ristorante di famiglia a Ostia, il “Bistrot della Pasticciona”, era finita in copertina sul quotidiano la Repubblica mentre era seduta in cucina, nello sconforto più totale per la profonda crisi economica che vive come migliaia di suoi colleghi del settore della ristorazione. «Quella foto, pubblicata un po’ controvoglia, è diventata a sorpresa il manifesto della disperazione mia e di tutti i ristoratori come me», ha detto Camilla. «Sono contenta di esser diventata forse la portabandiera di una realtà che mi auguro possa cambiare. Ora chi può, faccia qualcosa», conclude Camilla.

Video: Ansa

Leggi anche: