Asta da record per «Game changer» di Banksy: l’opera venduta a 19,4 milioni di euro per il servizio sanitario britannico

Christie’s aveva fissato una base d’asta di 2,5 milioni di sterline. Il dipinto era apparso per la prima volta nel maggio 2020 su uno dei muri del Southampton General Hospital

Record assoluto per un dipinto dell’artista inglese messo a disposizione dallo stesso Banksy per raccogliere soldi da donare al servizio sanitario pubblico britannico. Il dipinto, intitolato Game Changer, è apparso per la prima volta a maggio su uno dei muri del Southampton General Hospital, e oggi è stato battuto da Christie’s per 16,75 milioni di sterline (19,4 milioni di euro), contro i 2,5 della base di partenza. Al momento non si conosce l’identità del compratore. L’asta coincide con il primo anniversario del lockdown nazionale numero uno anti Covid introdotto nel Regno Unito il 23 marzo 2020.


Il dipinto raffigura un bambino che invece di giocare con i soliti Batman e Spiderman, fa fare l’aeroplanino a una infermiera. Sono loro i nuovi supereroi immaginati da Banksy. Ora, una riproduzione dell’opera resterà comunque esposta all’ospedale dove è comparsa in origine. Messaggi di gratitudine a Banksy sono stati già rivolti dai vertici del nosocomio di Southampton, da organizzazioni legate al servizio sanitario britannico e da medici e infermieri.

. . Game Changer

Un post condiviso da Banksy (@banksy) in data:

Leggi anche: