La famiglia di George Floyd in ginocchio prima del processo: «Il sistema ci dimostri che possiamo fidarci» – Il video

L’avvocato della famiglia: «Quel video mostra una tortura»

8 minuti e 46 secondi di silenzio. Tanti ne ha trascorsi la famiglia Floyd, in ginocchio, prima della conferenza stampa in occasione di un processo che parte dopo 10 che giudicherà l’agente polizia Derek Chauvin. Che passò proprio quei 9 minuti con il ginocchio sul collo di George Floyd, l’afroamericano ucciso a Minneapolis il 25 maggio 2020. «Questo caso di omicidio non è difficile: quando vedi quel video, guardi un video di tortura», ha detto all’incontro l’avvocato della famiglia Floyd, Ben Crump. «Lo hanno ucciso ma siamo ancora forti», commenta il fratello di George Floyd, Terrence. «Dicono che dobbiamo fidarci del sistema, lo vogliono davvero? Questa è l’occasione giusta».


Video: Ansa

Leggi anche: