Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Vaccini, gli Stati Uniti rinviano la decisione su Johnson & Johnson: servono altri dati

Per ora il farmaco sarà sospeso per altri 7 o 10 giorni, in attesa di una presa di posizione ufficiale

Prima di decidere sulla sospensione del vaccino servono nuovi dati. Un gruppo di esperti del Centers for Desease Control and Prevention, l’ente che si occupa di regolare la sanità negli Stati Uniti, ha dichiarato che non è ancora possibile prendere una decisione sul vaccino Johnson&Johnson. Come successo per AstraZeneca, anche per questo farmaco si teme che ci sia un collegamento con i casi di trombosi. Nello specifico i casi riguardano sei donne dai 18 ai 48 anni che hanno sviluppato delle trombosi a due settimane dal vaccino. Dalle prime informazioni, sembra che lo stop del vaccino sarà ancora valido per altri 7 o 10 giorni, quando dovrebbero riunirsi ancora gli esperti. Il rinvio della decisione rischia di causare un rallentamento della campagna vaccinale sia per gli Stati Uniti che per l’Unione Europea.


Leggi anche: