Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid, accelerano le vaccinazioni: da ieri registrate sul sito del governo oltre 500mila somministrazioni

Dall’inizio della campagna, sono 4.374.184 le persone ad avere ricevuto entrambe le dosi

Aumenta il ritmo delle vaccinazioni anti-Covid in Italia. Stando al portale ufficiale del governo, rispetto all’ultimo aggiornamento di ieri, 16 aprile, quando le somministrazioni risultavano essere 14.377.002, oggi – alle ore 20.50 – si contano 532.968 inoculazioni in più. Si parla, ovviamente, di somministrazioni registrate sul sito, che non necessariamente corrispondono a quelle effettuate nella giornata in questione, ma che comunque testimoniano un’accelerazione della campagna vaccinale, dopo il record di 347.279 registrato ieri e divulgato oggi dalla struttura commissariale.


Il totale delle dosi somministrate sale così a 14.909.970. Sono invece 4.374.184 le persone a cui sono state somministrate due dosi e che hanno quindi completato il ciclo vaccinale. Guardando alle fasce d’età, sono 4.623.413 le dosi somministrate agli over 80, ieri erano 4.512.522. Mentre 2.290.450 sono andate a over 70. E altre 1.971.594 a over 50. Di seguito il dato sulle somministrazioni per categorie:


  • Operatori sanitari e sociosanitari: 3.202.860
  • Personale non sanitario: 533.802
  • Ospiti di strutture residenziali: 611.031
  • Forze armate: 237.211
  • Personale scolastico: 1.131.878
  • Altro: 4.015.264

Al momento è l’Umbria la Regione con il miglior rapporto tra dosi ricevute e somministrate, seguita dal Veneto e dal Molise. Ultime invece la Basilicata e la Calabria. È invece ancora Pfizer, con 11.845.080 dosi, il vaccino di cui c’è più disponibilità in Italia. Seguono Vaxzevria (AstraZeneca), con 4.157.600 dosi, e Moderna, con 1.320.400.

Leggi anche: