Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Signora vicepresidente», Biden storico alla prima al Congresso pronuncia la carica al femminile – Il video

In occasione dei 100 giorni di mandato, il presidente americano tiene il primo discorso in parlamento con Pelosi e Harris. E cita Roosevelt parlando del piano da 1,9 trilioni di dollari

Il primo discorso del presidente americano Joe Biden al Congresso degli Stati Uniti è stata l’occasione di presentare ai membri delle camere il pacchetto di progetti economici da 1,9 trilioni di dollari per far ripartire il Paese per il dopo Covid. L’intervento per i 100 giorni dall’insediamento alla Casa Bianca ha avuto anche una portata storica perché per la prima volta un presidente Usa tiene il discorso al Congresso con due donne: la vicepresidente Kamala Harris e la speaker alla Camera Nancy Pelosi. «Signora vicepresidente», ha detto infatti Biden nel momento in cui saluta Harris. «Nessuno aveva mai pronunciato queste parole da queso podio», ha risposto la vice.


Nel suo discorso, Biden ha ribadito il successo della campagna vaccinale nel Paese e affrontato i punti cardine delle misure economiche che intende sostenere nel suo primo mandato. Dall’America Families Plan da 1.800 miliardi, pagati con i recenti aumenti delle tasse sui redditi più alti e sulle rendite finanziarie, alle manovre con risvolti sociali, come l’American Jobs Plan, piano da 2.000 miliardi per infrastrutture e trasporti, e l’American Rescue Plan, da 1.900 miliardi per contrastare la povertà.


Un discorso, quello di Biden, che molti definiscono un ritorno alle politiche di welfare opposte ai tagli alla spesa pubblica e alla distanza dal governo federale. Non è un caso che nel suo intervento il presidente citi Franklin Delano Roosevelt attuatore del New Deal, già paragonato dalla stampa americana al piano di ripresa annunciato da Biden. Che per la firma aspetta venerdì prossimo, quando dovrebbe ricevere il testo definitivo approvato dal Congresso.

Video: Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev

Leggi anche: