Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

In Veneto 788 casi e 14 decessi. 48mila vaccinazioni in un giorno, Zaia: «Per metà maggio finiamo con gli over 60»

Il governatore ha elogiato la campagna di vaccinazione regionale, sottolineando che questa è «l’occasione per ricordare che la vaccinazione è la via d’uscita».

In Veneto sono 788 i nuovi positivi al Coronavirus conteggiati nelle ultime 24 ore, quindi pari al 2,13% dei 36mila tamponi effettuati. Scende a 21mila il totale dei positivi ad oggi in isolamento così come scende anche se di poco il totale dei ricoverati, 1.473 (-5). Di questi, 1.282 (+7) sono ricoverati nei reparti ordinari, 191 (-12) nelle terapie intensive. I soggetti attualmente positivi e in isolamento sono 21.892 (-363). Sono 14 i decessi conteggiati da ieri, per un totale di 11.330 vittime dall’inizio dell’emergenza.


Veneto e vaccini

Come spiegato dal governatore Luca Zaia, la Regione ha effettuato 48.492 vaccini nelle ultime 24 ore. «È sicuramente un primato almeno rapportato alla popolazione. Ho sentito il generale Figliuolo fino a tarda notte, dandogli aggiornamenti». Si tratta, ha detto, di «un bel risultato, voglio ringraziare quelli che ci hanno messo l’anima». E ha poi aggiunto che questa è «l’occasione per ricordare che la vaccinazione è la via d’uscita».


Quanto alla velocità con cui gli hub somministrano le dosi, «realisticamente, se si va di questo passo» con i pazienti nella fascia 60-69 anni «siamo al 20% di copertura prima dose, se tiriamo come stiamo tirando adesso al 10, massimo 15 maggio, l’abbiamo chiusa anche questa». Sui settantenni «non stiamo andando male, siamo sul 70%».

Continua a leggere su Open

Leggi anche: