Juventus, nuovi guai all’orizzonte. Gravina (Figc) avverte: «Lasci la Super League o sarà esclusa dalla prossima Serie A»

Il club bianconero rischia sanzioni anche da parte della Uefa, come ha annunciato venerdì Aleksander Čeferin

Non bastava il sonoro 0-3 subito ieri, 9 maggio, in casa contro il Milan, che rischia di compromettere la corsa alla prossima Champions League. La Juventus, squadra fondatrice della Super League, si trova ad affrontare le conseguenze di esserne stata tra le principali promotrici. Prima è arrivato l’avvertimento di Aleksander Čeferin, che non esclude un allontanamento dalle competizioni Uefa per il club torinese, il Barcellona e il Real Madrid. Oggi, invece, è Gabriele Gravina, presidente della Federazione italiana giuoco calcio, a ventilare l’ipotesi di un’esclusione della Juventus dalla prossima Serie A.


«Se la Juventus non rispetta le regole sarà fuori anche per noi – ha dichiarato Gravina -. Al momento dell’iscrizione al prossimo campionato di Serie A sarebbe esclusa, se non si è ritirata dalla Super League». I bianconeri sono gli unici italiani rimasti nel torneo che avrebbe previsto – il passato è d’obbligo, visto il ritiro della maggior parte dei fondatori – la partecipazione di 20 grandi club europei. Nove squadre su 12 fondatrici, infatti, hanno trovato un accordo con Čeferin per il reintegro nei ranghi della Uefa e l’abbandono della Super League. Barcellona, Real Madrid e, appunto, Juventus non hanno accettato, invece, le cosiddette «misure di reintegro».


Leggi anche: