Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

SkyVote, la nuova piattaforma del M5s che sostituirà Rousseau

La natura del rapporto con il M5s «è esclusivamente professionale e in nessun caso riconducibile a questioni di appartenenza politica», spiegano dall’azienda che ha sede a Roma

Si chiama SkyVote la piattaforma del M5s che sostituirà Rousseau, dopo lo strappo con Casaleggio. Si tratta di un sistema sviluppato da Multicast srl, azienda italiana di sviluppo software e servizi per la sicurezza informatica nata nel 2004. L’annuncio della nuova piattaforma probabilmente sarà oggetto, questa sera 15 giugno, dell’assemblea congiunta dei gruppi M5s convocata per le 21. Multicast, spiega l’azienda, «non detiene i dati degli utenti, né questi saranno registrati. I dati degli iscritti al M5s saranno solo utilizzati temporaneamente per l’identificazione da parte dei nostri sistemi nel momento in cui gli elettori si collegheranno al sistema di voto». Dunque l’azienda assicura che i dati saranno «cancellati in modo definitivo alla conclusione delle operazioni di voto che saranno completamente anonimi ed immodificabili». La natura del rapporto con il M5s – spiegano ancora dalla società – «è esclusivamente professionale e in nessun caso riconducibile a questioni di appartenenza politica», spiega sempre l’azienda che ha sede a Roma. Tra i clienti di Multicast – come si vede dalla sezione Portfolio del sito di SkyVote – ci sono anche Confcommercio, l’Ordine dei giornalisti della Lombardia, Cisl Scuola e la sede di Ancona del Partito democratico.


Foto: SKYVOTE.IT


Continua a leggere su Open

Leggi anche: